Sei un'agenzia viaggi?
Iscriviti e collabora con noi




Vaccinazioni obbligatorie per alcuni paesi

Vaccinazione anti-febbre gialla (o antiamarillica)

La febbre gialla, detta anche tifo amarillico, è una malattia assai grave e spesso mortale, presente nelle zone equatoriali dell'America e dell'Africa. E' caratterizzata da due accessi febbrili, della durata di quattro-cinque giorni l'uno, intervallati da un breve periodo di remissione. Nel primo periodo si ha uno stato congestivo; nel secondo insorgono emorragie, ittero e vomito nerastro.

La trasmissione della malattia avviene per il tramite di una zanzara del genere Aedes.La vaccinazione, somministrata tramite inoculazione, è assai efficace nella prevenzione della malattia e può essere effettuata esclusivamente presso i Centri specificatamente autorizzati dal Ministero della Sanità, i quali rilasciano il Certificato Internazionale di Vaccinazione. Il certificato ha una validità legale di dieci anni a partire da dieci giorni dopo la somministrazione del vaccino o dal giorno stesso nel caso di rivaccinazione fatta prima dello scadere dei dieci anni. Va precisato che non possono essere sottoposti a vaccinazione i soggetti allergici alle proteine dell'uovo, coloro che soffrono di gravi patologie epatiche neuro psichiatriche o renali, i soggetti con gravi carenze immunitarie, le donne in stato di gravidanza ed i bambini con meno di nove mesi di vita.


Vaccinazione anti-colerica


Il colera è una malattia infettiva ed epidemica caratterizzata da diarrea, vomiti biliari e collasso cardiocircolatorio dovuto alla penetrazione nell'intestino di un vibrione, chiamato bacillo virgola. L'assunzione di acqua o cibi infetti ed il contatto diretto con un malato sono i principali mezzi di contagio. Il vaccino viene somministrato per via intramuscolare ed offre una protezione piuttosto scarsa stimabile a circa il 50% per una durata di 4/6 mesi. Inoltre può verificarsi il caso che il soggetto vaccinato divenga portatore sano del vibrione. Ciò ha indotto l'Organizzazione Mondiale della Sanità a sconsigliare questa vaccinazione che, pertanto, da qualche anno non è più richiesta e l'obbligatorietà e venuta meno quasi ovunque. L'eventuale vaccinazione anti-colerica viene riportata sul Certificato Internazionale rilasciato dall'Ufficio d'Igiene. La protezione, scarsa come abbiamo visto, ha inizio a partire dal sesto giorno dopo la prima inoculazione del vaccino o dal giorno stesso nel caso in cui la rivaccinazione venga effettuata prima dello scadere di sei mesi.

 
Via Dotoli, 25
71016 San Severo (FG)
Tel. 0882.601336
Fax 0881.1880429
E-mail: info@xaviergroup.it
Visualizza la cartina